calendario 2015.jpgCi ha lasciati nei giorni scorsi una nostra cara amica, Maria Rosa. Era una donna creativa, che ha vissuto le vicissitudini dell’Argentina degli Anni Settanta e che, come migrante in Italia, ha sperimentato la fatica del cambiamento insieme alla gioia del rimettersi in gioco, grazie anche alle sue capacità artistiche. Maria Rosa, infatti, era cantante, ceramista, scultrice, pittrice. Ma era anche attentissima agli altri e infatti è stata per anni educatrice di giovani in difficoltà.

Ha inoltre affrontato con dignità alcuni momenti di fragilità personale diventando una risorsa di amicizia importante per le attività della Casa della carità cui è sempre stata riconoscente. Si era legata alla nostra Associazione mettendoci a disposizione il suo talento attraverso alcuni lavori, come il calendario del 2015 (foto a lato).

Maria Rosa, pur professandosi non credente, si lasciava interrogare dalla spiritualità e nel novembre 2016 ci ha accompagnati in Vaticano, in occasione del Giubileo dei poveri (foto in alto, la prima a sinistra in piedi accanto a don Colmegna), desiderosa di incontrare il suo connazionale Papa Francesco, figura da lei molto ammirata. Per lui aveva anche fatto dei cartelli di saluto.

La ricorderemo con grande affetto, ciao Maria Rosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...