Un affondo sulla spiritualità e sul rapporto tra scienza e fede. Amici Casa della carità ha rilanciato così il proprio impegno sul fronte culturale contribuendo a organizzare due importanti eventi che si sono tenuti, rispettivamente il 21 e i 24 giugno scorsi ad Agropoli, in provincia di Salerno, in collaborazione con l’associazione Cilento Domani Arte e Cultura Mediterranea.

La prima iniziativa è l’inaugurazione della mostra “I colori di Dio” del fotografo Enrico Mascheroni, amico e collaboratore di lungo corso della Fondazione Casa della carità. Le immagini, una serie di 50 ritratti di credenti nelle grandi religioni di tutto il mondo, è oggi ancora attuale nonostante sia del 2007, anche perché il catalogo è accompagnato da un testo introduttivo redatto dal cardinale Carlo Maria Martini. La mostra è visitabile presso il Castello Angioino Aragonese di Agropoli fino al 20 luglio.

Il secondo appuntamento è stato il convegno “Simbologia medievale”, che ha coinvolto figure molto diverse tra loro, che hanno dimostrato come scienza e religione possano trovare tratti in comune. Sono intervenuti il professor Arturo Tagliacozzo, docente di Fisica delle basse temperature all’Università Federico II Napoli, la professoressa Silvana Vecchio, docente di Storia della filosofia medievale dell’Università di Ferrara, il dottor Alfonso Sarno, giornalista del Mattino.

Sia all’inaugurazione della mostra che al convegno ha preso parte la nostra presidente, Maria Grazia Guida.

Qui sopra il video del fotografo Enrico Mascheroni, che presenta la mostra “I colori di Dio”.

Qui sotto il video del convegno “Simbologia Medievale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...